I safari possono essere di vario tipo, possono variare per programmi, durata, esclusività ed ovviamente prezzo. Saremo lieti di consigliarti per qualsiasi escursione e safari.

Safari con Mimi na Wewe

Se vuoi un safari diverso, fuori dai soliti tour, possiamo proporti safari con vari programmi ed itinerari alternativi, programmi esclusivi di Mimi na Wewe con varie scelte di 2, 3, 4 o più giorni…

Costi Safari Parco Tsavo Est di 2 giorni completi e 1 notte:

  • € 270,00 a persona in 6 persone in jeep;
  • € 300,00 a persona in 4 persone in jeep;
  • € 410,00 a persona in solo 2 persone in jeep;

Questo solo un esempio… chiedeteci consigli, itinerari e preventivi e vi risponderemo con molto piacere.

Safari standard

Per i safari tradizionali della durata di un giorno e mezzo o 3 giorni, ti consigliamo di decidere direttamente sul posto, in quanto l’organizzazione di questi è immediata, con molta disponibilità e partenze praticamente giornaliere, potrai scegliere le date come vorrai. Mimi na Wewe ti saprà spiegare e consigliare una buona agenzia.

Ci piace conoscere e proporre sempre posti nuovi e soprattutto avere l’appoggio di collaboratori che garantiscano affidabilità e professionalità a noi ed ai nostri clienti.

Comunque ti sapremo consigliare e potrai decidere tutto secondo voglia e tempo anche quando sarai qui. Avrai le idee più chiare e ti sembrerà tutto più facile appena ti sarai ambientato.

Vedrai che le escursioni sono tante, varie e di tutti i prezzi. Molte le proponiamo noi al momento, organizzandole secondo le tue aspettative, le tue richieste ed i tuoi interessi. Secondo l’occasione, il tempo e la disponibilità, si potranno effettuare brevi uscite per splendide passeggiate al mare o nei villaggi, alle scuole, alle chiese… oppure vivere giornate nei dintorni e nell’entroterra, a contatto con la gente del posto, in villaggi della tribù Giriama per conoscere da vicino luoghi ed usi della vita quotidiana locale.

I costi delle escursioni possono variare:

  • € 0 per passeggiate nei dintorni,
  • € 2,00 a € 10,00 a persona per escursioni in tuktuk,
  • da € 20,00 a € 40,00 a persona per spostamenti più importanti in macchina, jeep o pulmino (tipo: Safari blù, Marafa Cucine del diavolo, la città di Mombasa o località che non menzionate sui cataloghi di resort o agenzie ….).

I costi dei tuk-tuk per raggiungere le diverse spiagge di Watamu variano da € 1,00 a € 2,00 a tratta e trasportano fino a 3 persone.

Ti sapremo consigliare inoltre uscite per snorkeling, diving, kitesurf e pesca d’altura.

Simone, cliente Mimi na Wewe ed ex rider Naish, ci scrive questa breve descrizione tecnica per il kitesurf a Watamu, prendendo d’esempio gli spot di Ocean Breeze e di Garoda nella stagione secca (dicembre-aprile).

Spot: Garoda Beach, Ocean Breeze.
Fondale: Sabbia e scoglio liscio senza denti, senza molluschi o crostacei pericolosi.
Vento: Side/Side ON da sinistra costante, soffia sempre ma rinforza con la termica, indicativamente ha una base di 8/10 nodi la mattina, 15/20 nodi dal pomeriggio in rinforzo fino al tramonto, riesce a fare picchi di 23/24 nodi nei giorni più ventosi.
Moto ondoso: Dalla spiaggia al reef, in un area compresa in media dai 300 metri al chilometro c’è acqua piatta tipo piscina naturale, dai 10 cm ai 100 cm di profondità durante la bassa marea; dai 100 cm ai 400 cm durante l’alta marea che copre anche parti scoperte durante la bassa. (Non è indicato ai principianti uscire in kite durante il periodo di bassa marea). Fuori dal reef l’acqua è poco “chopposa”, con onde lisce, lunghe in media dai 20 ai 50 metri, pulite, veloci ma non tubanti. L’altezza significativa dell’onda* è di 1 metro; ottimo per i più esperti uscire strapless con il surfino.
Vestiario: Shorts e Lycra. Per i più sottoposti alle insolazioni è consigliabile una Lycra a manica lunga ed un cappellino.
Vele consigliate: Con la 10 metri si coprono tutte le situazioni, volendo viaggiare con due vele è ottimo portare una 8 metri ed una 12 metri.
Costo del trasporto aereo: 50 euro a tratta; (dall’origine fino a destinazione) senza limiti di peso e misura, facendo passare il bagaglio sportivo come “Surf” con Ethiopian Airline.
*Altezza significativa dell’onda: è la media dell’altezza delle 10 onde più alte su un campione di 100 onde.

Dettagli e caratteristiche degli spot.
Fortamu Beach: Dal Mimi na Wewe si raggiunge la splendida spiaggia di Ocean Breeze in cinque minuti di Tuk Tuk (2 euro andata e ritorno), i ragazzi del Mimi na Wewe e gli stessi autisti dei Tuk Tuk pensano a caricare e scaricare l’attrezzatura una volta giunti alla spiaggia. Ci sono lettini da affittare ad un prezzo irrisorio ed ombra a sufficienza. A Ocean Breeze, la grande piscina naturale dentro al reef offre uno scenario mozzafiato, i colori variano dall’azzurro al verde mare, e dal giallo ocra al dorato chiaro. Sullo sfondo palme spettinate. Tre giganti atolli sembrano fare da guardiani all’ampia piscina che si crea durante l’alta marea, la condizione è comunque migliore sopravento al primo atollo, dove è consigliabile uscire in quanto il vento qui non è assolutamente rafficato, anzi, incanalandosi tra gli isolotti sottovento e la spiaggia, accelera per effetto Venturi. La nota dolente, se la si vuole trovare, sono poche canoe dei pescatori ancorate al centro piscina.
Uscendo dal reef si entra nel paradiso del wave, set di onde identiche si rincorrono, dritte e pulite come righelli, qui l’acqua è più fresca (25° circa), è consigliabile, per i principianti della disciplina wave, utilizzare surf con gli straps in quanto se persa, la tavola potrebbe finire sugli affilati scogli degli isolotti. Per gli esperti: a voi la scelta.

Garoda Beach: Dal Mimi na Wewe si raggiunge l’infinita spiaggia del Garoda in dieci/tredici minuti di Tuk Tuk (4 euro andata e ritorno), l’impatto è notevole, la spiaggia sopravento sembra non finire mai, i colori sono tanto vivaci e la luce entra prepotente negli occhi e colora le vele spinte dal vento. Qui si può bolinare al largo fino ad un isolotto di sabbia solitamente abitato dai soli gabbiani che, all’arrivo dei kite si librano in aria a formare uno stormo bianco da fotografare con gli occhi, e riportare gelosamente in Italia impresso nella memoria.
Per via della bellezza e della sicurezza che offre questo spot durante l’alta marea, è prediletto dai principianti che vogliono imparare o migliorare il proprio stile, sia nel FreeStyle che nel Race. Non è consigliato come wavespot per colpa delle onde ridotte e lontane. L’acqua non è piattissima come a Fortamu ma è comunque poco mossa, ciò può essere un pregio per chi ha bisogno del “chop” per saltare in alto, chi invece desidera il trampolino per le figure aeree o transizioni “old school” può tranquillamente farsi portare dal kite fino al reef esterno (circa 300 metri dalla riva), e godersi onde lisce di circa 50 centimetri.
Come descritto, la grande differenza tra i due spot è che al Garoda il reef è molto più lontano, permettendo anche ai principianti di godersi questo magnifico sport sempre in sicurezza. Non a caso, infatti, sulla spiaggia è presente anche una scuola di Kite.
Ci sono molti lettini da noleggiare, ed invece che dei nostri ombrelloni, ogni giorno i ragazzi della spiaggia improvvisano un unico, coloratissimo gazebo in stoffa che svolazza al vento rendendo l’atmosfera unica.
Jambo e Buon Vento a tutti!

Simone